IT | EN

Esegui ricerca
 
 
 
Menu
Camozzi news

Camozzi Digital e Mandelli Sistemi: innovazione digitale Made in Italy

15.06.20
Progetti
di lettura

Lo sfruttamento del digitale e delle soluzioni IoT sono il cuore di una collaborazione all’insegna del Made in Italy più evoluto, che vede protagonisti Camozzi Digital, nata per supportare la digitalizzazione delle aziende del manifatturiero, e Mandelli Sistemi.

L’evoluzione del mondo industriale ha portato Camozzi Digital allo sviluppo di soluzioni in grado di connettere macchinari, sistemi di immagazzinamento e logistica, impianti e fabbricati alla piattaforma Cloud, trasformandoli in un Cyber-Physical System (CPS).
L’innovazione e la conseguente integrazione digitale dei processi produttivi, combinate con le competenze di un team di ingegneri e Data Scientist, permettono la creazione di algoritmi dedicati e di sistemi di retroazione per ottimizzare i processi produttivi, i consumi energetici e la gestione del magazzino ricambi e incrementare l’Up time di macchinario e impianti.
L’approccio metodologico di Camozzi Digital consente di trasformare i dati, raccolti tramite sensori integrati nelle macchine, in valore aggiunto per il cliente in termini di risparmio di costi operativi e tempi di setup e soprattutto di maggior efficienza produttiva. 

Camozzi Digital e Mandelli Sistemi si sono ritrovate ad aver maturato un interesse comune in tema di innovazione digitale nell’industria e a condividere le stesse basi di partenza, motivo che li ha spinti a partire dal 2016 con il progetto di digitalizzazione che oggi è quasi al termine del suo iter.

Mandelli Sistemi, azienda piacentina fondata nel 1932 da Renato Mandelli, ha anticipato le necessità del mercato attraverso lo sviluppo del pacchetto iPum@suite4.0, individuando 5 linee guida basate sul concetto di smart factory. Una di queste è la manutenzione predittiva, chiamata iPredict, finalizzata ad anticipare eventi critici che intervengono sulle macchine e garantendo un servizio efficiente e puntuale alla clientela.

"Oggi, a maggior ragione con la drammatica parentesi legata all’emergenza Coronavirus, viviamo in una fase in cui le aziende vogliono produrre sempre e solo il necessario, semplificando i processi ed evitando di fare magazzino. Più ancora che la performance ‘secca’ della macchina, per il cliente è importante che la produzione sia sicura, che il flusso sia continuo e non si interrompa mai" afferma l'Ing. Marco Colombi, Responsabile Commerciale di Mandelli Sistemi. 


Efficienza produttiva prima di tutto 

L’aumento di efficienza produttiva richiesta dai clienti è un elemento chiave nel settore delle macchine utensili. 

"Le macchine utensili, in particolare quelle che costruisce Mandelli, sono estremamente complicate e automatizzate e di conseguenza i punti di possibile inefficienza potrebbero effettivamente essere molti”, precisa Massimo Riga, Sales Representative di Camozzi Digital. “Applicando l’approccio metodologico sviluppato da Camozzi Digital, e attraverso l’implementazione di sofisticati algoritmi nati grazie alla lunga esperienza maturata in ambito industriale, è possibile rendere più efficiente la macchina prodotta da Mandelli, inserendola in un contesto di lean manufacturing e in un flusso di produzione sempre ‘teso’, permettendo al cliente di incrementare la propria profittabilità" spiega l'Ing. Cristian Locatelli, Direttore Generale di Camozzi Digital. “Oggi la manutenzione predittiva, che noi chiamiamo iPredict, è richiesta da tutti i clienti: il mondo Cloud è una realtà, aggiunge Saverio Gellini Amministratore Delegato di Mandelli. 


Il partner giusto 

“Camozzi Digital è un partner che si è dimostrato pronto ad applicare l’Internet of Things sulle nostre macchine. Grazie alla conoscenza dei controlli da noi utilizzati, congiuntamente all’esperienza di campo, l’installazione e test delle applicazioni sono stati rapidi e la distribuzione sui clienti finali si sta dimostrando robusta. I dati acquisiti si incanalano verso il Cloud con tecnologie consolidate e sicure dell’informatica del web che tratta la trasmissione di grandi quantità di dati. Con particolare attenzione al tema di Cyber Security”, spiega l’Ing. Maurizio Corvi, progettista di applicazioni software e responsabile del progetto iPum@suite4.0 di Mandelli. "Uno dei plus più importanti della partnership portata avanti con Camozzi Digital è stato proprio questo: abbiamo percepito la reale conoscenza dei meccanismi applicati al mondo dell’industria. Parlavamo lo stesso linguaggio, a differenza di altre realtà con cui siamo venuti in contatto in precedenza, forti in statistica e matematica ma senza conoscenze delle dinamiche manifatturiere”, aggiunge Colombi.

Concludendo, questa partnership ha visto l'unione di Camozzi Digital e Mandelli Sistemi, due aziende italiane che hanno realizzato un progetto di innovazione totalmente Made in Italy

Fonte: Camozzi Digital e Mandelli Sistemi: innovazione digitale Made in Italy – © Open Factory Edizioni - Tecn'è giugno 2020