IT | EN

Esegui ricerca
 
 
 
Menu
Camozzi news

International Research Center for Robot and Additive Manufacturing 4.0

27.07.20
Progetti
di lettura

Camozzi Automation è capofila di un progetto di automazione avanzata che ha vinto il bando di Regione Lombardia “Open innovation”.

La Call - realizzata a valere sul POR FESR 2014-2020, quindi con il concorso di risorse di Unione Europea, Stato italiano e Regione Lombardia - era rivolta a progetti strategici di ricerca, sviluppo e innovazione capaci di potenziare gli ecosistemi lombardi, facilitando le relazioni tra imprese e mondo accademico, il trasferimento tecnologico e l’utilizzo di nuove tecnologie.

Su 78 domande presentate da pool di organizzazioni di alto profilo, 33 progetti sono stati ammessi al finanziamento regionale, che ammonta a un totale di 114,5 milioni di euro.

Il progetto IRCRAM4.0

Il progetto proposto da Camozzi Automation svilupperà soluzioni innovative nell’ambito dell’additive manufacturing e della robotica pesante per la lavorazione di materiali avanzati per pezzi di grandi dimensioni.

L’iniziativa coinvolge in particolare i settori produttivi caratterizzati da produzione poco standardizzata, con una forte componente di lavoro manuale, quali l’aeronautico, la nautica e l’aerospaziale, le energie rinnovabili, le costruzioni, i grandi impianti industriali, le grandi infrastrutture...

Lo sviluppo dell’automazione avanzata in questi settori consentirà:

  • di migliorare il livello di sicurezza, demandando i compiti più pericolosi e faticosi a robot e impianti interconnessi in rete e programmabili da remoto
  • agli operatori di dedicarsi ad attività di supervisione, programmazione, raccolta e analisi dei dati, più gratificanti e creative.

Come ulteriore miglioramento delle condizioni di lavoro, il progetto prevede anche la riduzione del rumore nelle macchine utensili grazie all’introduzione di soluzioni innovative di smorzamento delle vibrazioni: tecniche ANT (Active Noise Control) e AVC (Active Vibration Control).

Valore economico progetto: 6.439.588,36 €

Valore economico finanziamento: 2.626.200,78 €.

Elementi di innovazione

  • Nuovo approccio alla progettazione basata sull’AM che cambia il modo di realizzare i componenti  
  • Deposito della fibra di carbonio o dei componenti del materiale composito senza interruzione anche per le grandi dimensioni
  • Applicazione di metodologie di progettazione applicate ai robot umanoidi, ai prototipi di ricerca, all’automazione o alla robotica industriale
  • Utilizzo di nuovi materiali per l’AM altamente tecnologici quali carbonio, grafene, metallo, materiali polimerici, per garantire alta resistenza meccanica, rigidezza, leggerezza e compatibilità ambientale
  • Nuovi Sistemi Robotici per la manipolazione dei manufatti in AM (sistema di presa penumatico e proporzionale dotato di sensori, valvole per il controllo proporzionale e data analysis in real time per un perfetto adattamento in forza e posizione).
  • Nuovi sistemi per il controllo delle dimensioni e delle proprietà meccaniche dei manufatti in AM (IIT).

Ricadute sul territorio

L’area geografica di focalizzazione del progetto, che pure intende aver un respiro internazionale, è composta dalle province di Bergamo, Brescia, Milano e Varese. In questo territorio operano aziende interessate alla produzione in serie limitate, all’impiego di nuovi materiali per la precisione che caratterizza certi manufatti, alla flessibilità della supply chain.

Il progetto permetterà di acquisire importanti conoscenze e capacità sul loro utilizzo industriale garantendo un sostegno ad un target d’impresa significativo per rappresentatività del sistema lombardo, incrementando le opportunità di cooperazione tra imprese e  sistema di ricerca.

Partner

  • IIT Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia
  • Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso
  • FAE SRL
  • D&G Impianti elettrici di Digiglio A. e Ghidini L. Snc